Cookie Consent by Free Privacy Policy website

11. giugno - 12. giugno 2020

Diretta live dedicata all'inquinamento luminoso

Una notte scura è il prerequisito ideale per osservare il cielo stellato. Se siamo sinceri dobbiamo ammettere che difficilmente possiamo trovare località veramente buie in Italia. Nel corso di un livestream in programma questo giovedì, 11 giugno alle ore 10.30 al link https://youtu.be/2u9zIYqhy5g l’astronomo Luca Ciprari del Planetarium Alto Adige parlerà dell’inquinamento luminoso, delle sue conseguenze per la natura e per l’uomo, di come misurarlo e di cosa fare per prevenirlo.
 
Il termine inquinamento luminoso indica la perdita del cielo notturno a causa di fonti luminose artificiali – con conseguenze non solo per gli amanti delle stelle, ma anche per la flora, la fauna e l’uomo. Quando capita che un lampione mal direzionato davanti casa illumina una camera da letto per tutta la notte, quando il centro commerciale abbaglia i dintorni per 24 ore al giorno allora si parla di inquinamento luminoso che non colpisce solo il lavoro degli astronomi, ma provoca anche disturbi del sonno nell’uomo, difficoltà d’orientamento negli animali e disturbi nella crescita delle piante. 
 
Durante il live stream l’astronomo Luca Ciprari parlerà sulle conseguenze dell’inquinamento luminoso, spiegherà come misurarlo e darà la possibilità ai docenti e alle loro classi di partecipare a un esperimento di citizen-scienze a livello mondiale. L’appuntamento online è pensato soprattutto per gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado che stanno ancora cercando un tema per concludere un anno scolastico davvero particolare, per dare un progetto per i mesi estivi o per il prossimo autunno.

La diretta è aperta a tutti gli interessati e rimarrà disponibile online anche in futuro con una pagina ad hoc sul sito del Planetarium Alto Adige.

Crediti immagini: NASA, ESA, Globe at Night, Foto-Webcam.eu, Lightpollutionmap.info