Cookie Consent by Free Privacy Policy website

domenica, 11. febbraio 2018

Giornata Internazionale per le donne e le ragazze nella scienza

Giovedì 11 febbraio 2018 l’UNESCO ha indetto la “Giornata Internazionale per le donne e le ragazze nella scienza”, una manifestazione volta a migliorare la partecipazione femminile nel mondo della scienza. Secondo alcuni studi di settore le donne risultano essere fortemente sottorappresentate nell’accesso alle facoltà scientifiche, al mondo della ricerca e della scienza in generale.
 

Il Planetarium Alto Adige desidera partecipare a questa manifestazione con una giornata dedicata alle scolare dalle terze classi delle primarie alla prime delle secondarie inferiori.


Ogni studentessa (con una persona al seguito) potrà assistere gratuitamente a una conferenza bilingue, moderata dagli astronomi del planetario, con inizio alle ore 14:00. Alla conclusione della conferenza alle ore 15:00 ci sarà uno spettacolare show chimico, tenuto da Brigitte Lintner, insegnante di chimica e biologia presso il liceo linguistico Walther von der Vogelweide di Bolzano. Attorno alle 16:00 ogni partecipante costruirà il suo telescopio, che potrà portare a casa alla fine della giornata.


A causa del numero limitato di posti la prenotazione è obbligatoria. Potete scriverci via email o telefonarci al numero 0471 610020. Ogni studentessa e la sua accompagnatrice non pagheranno il biglietto d’ingresso.


Estratto dal manifesto dell’UNESCO

Un ampio divario di genere persiste da decenni in tutto il mondo e a tutti i livelli nel campo delle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (le cosiddette STEM). Malgrado i tumultuosi progressi degli ultimi anni le donne risultano essere sempre sottorappresentate in questi ambiti.
 

L’uguaglianza di genere è sempre stata una questione centrale per le Nazioni Unite e un obiettivo il cui raggiungimento porterebbe in generale a un contributo fondamentale per lo sviluppo economico mondiale e inoltre al pieno raggiungimento degli obiettivi della 2030 Agenda for Sustainable Development.
 

Il 14 marzo 2011 la “Commissione sullo Status delle Donne” ha prodotto una relazione con una serie di punti programmatici volti a migliorare l’accesso e la partecipazione delle donne all’istruzione e alla formazione in tutti gli ambiti della scienza e alla promozione della parità d’accesso delle donne al mondo del lavoro per una piena e reale occupazione.
 

Il 20 dicembre 2013 l’Assemblea generale ha adottato una risoluzione su scienza, tecnologia e innovazione allo sviluppo, in cui viene riconosciuta l’importanza di un accesso pieno e paritario delle donne al mondo della scienza.
 

Il 22 dicembre 2015 la stessa assemblea ha deciso di istituire una giornata internazionale volta a riconoscere e sostenere il ruolo delle donne nella comunità scientifica. Accogliendo il lavoro svolto l’UNESCO (per definizione l’Ente delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) con l’UN-Women (l’Ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle  donne), l’UIT (l’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni) e altre organizzazioni in tutto il mondo si è messa in moto per organizzare la “Giornata Internazionale per le donne e le ragazze nella scienza”.
 

Il mondo ha bisogno della scienza e la scienza ha bisogno delle donne.